Ultima modifica: 11 luglio 2017
Istituto Comprensivo di Luzzara > Didattica > Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD)

Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD)

Allegato al PTOF 2016/2019

Progetto per l’attuazione del PNSD

a cura di Tiziana Teodori

Premessa
Il Piano Nazionale Scuola Digitale (PNSD) (D.M. n.851 del 27/10/2015) prevede che ogni scuola individui un docente Animatore Digitale con il compito di coordinare la diffusione dell’innovazione digitale nell’ambito delle azioni previste dal POF triennale e le attività del Piano Nazionale Scuola Digitale. L’Animatore Digitale sarà formato in modo specifico affinché possa (rif. Prot. n° 17791 del 19/11/2015) “favorire il processo di digitalizzazione delle scuole nonché diffondere le politiche legate all’innovazione didattica attraverso azioni di accompagnamento e di sostegno sul territorio del Piano nazionale Scuola digitale”.

Piano di intervento triennale

FORMAZIONE INTERNA
  • Formazione specifica dell’animatore digitale, del team dell’innovazione e del team “allargato” ad altri 10 docenti.
  • Somministrazione ai docenti di un questionario per la rilevazione delle competenze tecnologiche e delle necessità formative, in modo da organizzare corsi di formazione adeguati alle esigenze.
  • Formazione relativa all’uso del registro elettronico.
  • Supporto all’uso degli strumenti tecnologici in dotazione alla scuola (LIM, tablet, PC…)
  • Formazione di base sull’utilizzo di strumenti per il lavoro in cloud (Dropbox, Google Drive…)
  • Formazione sull’uso del coding nella didattica finalizzato alla partecipazione alla settimana del codice.
COINVOLGIMENTO DELLA COMUNITA’ SCOLASTICA
  • Coordinamento del team dell’innovazione.
  • Informazione agli organi collegiali sulle iniziative attuate.
  • Creazione ed aggiornamento di uno spazio dedicato al PNSD sul sito internet della scuola.
  • Partecipazione nell’ambito del progetto “Programma il futuro” all’Ora del codice per alcune classi della scuola Primaria e Secondaria.
  • Promozione della condivisione di esperienze, attività o materiali anche attraverso l’uso del registro elettronico (o delle Google apps for Education).
  • Incontri per studenti e genitori sui temi della sicurezza in rete ed educazione ai media (progetto “Generazioni connesse”).
CREAZIONE DI SOLUZIONI INNOVATIVE
  • Ricognizione periodica della dotazione tecnologica di Istituto e sua eventuale integrazione e revisione.
  • Eventuale acquisto di nuove dotazioni tecnologiche (LIM, PC per laboratori di informatica, ecc).
  • Sperimentazione di nuove soluzioni digitali hardware e software. 
  • Promozione della dematerializzazione attraverso il potenziamento dell’uso del registro elettronico e del sito internet di Istituto.
  • Promozione della condivisione di esperienze e raccolta di materiale didattico da pubblicare. 
  • Estensione dell’uso del coding nella didattica a tutte le classi dell’Istituto.
  •  Utilizzo di piattaforme per l’aggiornamento e per la didattica on line.
  •  Individuazione di percorsi didattici e di strumenti digitali per favorire gli apprendimenti degli alunni BES e DSA. 
  • Educazione ai media e ai social network.Collaborazione e comunicazione in rete.
  • Partecipazione a bandi nazionali, europei ed internazionali.Selezione e presentazione ai colleghi di siti dedicati alla didattica.
Visualizza tutto »

Ultimi 5 articoli pubblicati in "pnsd"