Ultima modifica: 9 Giugno 2017

La valutazione INVALSI

La scuola italiana si è dotata di un sistema nazionale di valutazione, INVALSI (Istituto Nazionale per la Valutazione del Sistema di Istruzione e Formazione), mirato a fornire alle scuole elementi utili a promuovere, nell’ambito della loro autonomia, il miglioramento continuo del servizio reso.

La valutazione rende gli alunni sempre più consapevoli del proprio livello di apprendimento e gli standard delle prove INVALSI li rendono consapevoli del proprio livello in merito a competenze trasversali: logica, comprensione del testo, lettura selettiva

La rivelazione riguarda gli apprendimenti di italiano e matematica degli allievi della seconda e quinta classe della scuola primaria, della classe prima della scuola secondaria di primo grado e la prova nazionale di italiano e matematica per la classe terza della scuola secondaria di primo grado nell’ambito dell’esame conclusivo del ciclo di studi.

La lettura dei risultati viene affrontata con un atteggiamento costruttivo, cercando di utilizzare al meglio le informazioni di ritorno: l’errore viene considerato come opportunità per avviare un processo dinamico di miglioramento.

Questo processo migliorativo coinvolge gli insegnanti del gruppo di lavoro in un’attività di valutazione e autoriflessione sui metodi e sui contenuti dell’insegnamento e di lettura della situazione d’insegnamento – apprendimento esistente.

Per ulteriori informazioni www.invalsi.it